Libreria
Italiano

Non più tuo amico

102.0K · Completato
Ellison001
51
CapitolI
11.0K
Visualizzazioni
9.0
Valutazioni

Riepilogo

Per tutta la vita ho bramato l'amore che mio padre aveva per mia madre. Il modo in cui la guardava, quello sguardo di totale adorazione. Mia madre era il mondo di mio padre e so che è rimasto in vita solo dopo che mia madre è morta per allevarmi. Quando un lupo perde il suo compagno, appassisce e col tempo passa a stare con la Dea della Luna e il suo compagno, ma mio padre è rimasto forte, un uomo di sangue beta è rimasto forte per essere un padre per me che anche i cuccioli con entrambi i genitori come compagni invidiati. Mio padre mi ama e non ho mai messo in dubbio il suo amore. Dice che assomiglio a mia madre, non sono d'accordo. Quando avevo 13 anni e ho appena trovato il mio lupo, ho incontrato il mio compagno. È inaudito, ma il mio compagno era più grande di me e a 16 anni incontri il tuo compagno. Mi ha incontrato, ha promesso di aspettarmi fino alla maggiore età per completare il rituale di accoppiamento. Gli ho creduto. Quando avevo 15 anni, l'alpha dell'epoca, suo padre, annunciò che il mio compagno, Percy Woods del Blue Woods Pack, avrebbe sposato Ralyn Smit, la mia babysitter. È stato annunciato che si sarebbero sposati il ​​giorno del compleanno di Percy tra 3 mesi. La baby sitter della mia infanzia. Ero distrutto, umiliato. Ho odiato gli sguardi di pietà che ho ricevuto e Ralyn? mi ha appena scritto una lettera di scuse. Percy mi ha detto che non poteva fare niente ed era per il bene del branco. Come quando la tua anima sta soffrendo? Ho dovuto lasciare questo pacco. Dovevo partire prima del matrimonio dei miei amici, me ne sarei andato e non sarei più tornato!

AlfaLicantropiLupiSangue

Capitolo 1- buco nel mio cuore

Ero a letto da poco più di una settimana. Non voglio vedere nessuno e non riesco a mandar giù niente del mio cibo. Non esco dalla mia stanza perché odio gli sguardi di pietà che ricevo dai membri del branco e dalla mia famiglia.

Odio come sono diventato debole. Ancora un anno e i miei sogni si sarebbero realizzati, ma alla Dea della Luna piace giocare.

Sono accoppiata a Percy Woods. Lo sono da 2 anni ma non posso averlo. Il mio compagno deve sposare Ralyn, la mia babysitter d'infanzia.

Ripensando al giorno dell'annuncio...

Alpha aveva convocato una riunione di branco per informarci sui problemi di canaglia che abbiamo cercato di risolvere. Mio padre è stato pugnalato con l'argento durante un'incursione di canaglie una settimana prima della riunione del branco, quindi non è potuto venire e non aveva idea di cosa sarebbe successo alla riunione quando gli abbiamo chiesto di cosa si trattasse...

Camminando, ho catturato l'occhio di Percy ma lui ha distolto lo sguardo, in preda ai sensi di colpa, il che mi ha portato a interrogare mio fratello, visto che è un beta in addestramento e passa un po' di tempo con Percy. Ha detto che non sapeva nulla e ho lasciato perdere, ma quello che è stato strano è stato vedere Ralyn sul podio accanto a Percy.

Ralyn è un omega, anche se i nostri branchi non li maltrattano o li fanno soffrire, sono nati in povertà, il che significa che di solito devono lavorare per sopravvivere in un branco perché non sono nati con una certa ricchezza. Di solito sono i cuochi del branco, gli addetti alle pulizie e così via. Devono lavorare fin dalla giovane età per essere in grado di contribuire al branco e provvedere a se stessi. Ci si aspetta che ogni individuo contribuisca al branco con una somma di denaro all'anno per potersi permettere cibo e provviste. Non conosco l'importo che deve essere versato perché mio padre gestisce i contributi della famiglia e sì, questa è ignoranza da parte mia. Più alto è il tuo grado, più alto è l'importo dei contributi. Più si diventa vecchi, più si deve pagare. La maggior parte degli Omega fa più lavori per tirare avanti, ma la mia famiglia ha pagato Ralyn abbastanza da non cercare altri lavori. So che l'hanno fatto perché era una bambina, potevamo permettercelo, ma anche perché era orfana. La maggior parte degli Omega inizia a lavorare a 12 anni. È triste e la mia famiglia ha pagato Ralyn profumatamente a causa del lavoro da schiavi che è stato imposto. Quando si tratta di lupi, prendiamo le classifiche sociali molto seriamente. Alfa, beta, gamma e così via. Le 3 prime famiglie erano di ricchezza e status opulenti. Rispettati e temuti. Sei nato popolare. I branchi festeggiano la tua nascita, il tuo primo turno, letteralmente qualsiasi pietra miliare, il branco ha ritenuto opportuno festeggiare a causa della gerarchia sociale. Così tutti erano perplessi nel vedere un omega sul podio accanto al nostro futuro alfa.

Alpha Charley mise a tacere i mormorii e i sussurri sommessi mentre stava per iniziare il briefing.

"Sei mesi fa, per la prima volta in 25 anni, dei furfanti hanno violato le nostre terre. Venivano nelle nostre terre e uccidevano un guerriero alla volta". Disse Alpha Charley.

Chiaramente questo era un messaggio, ma non riuscivamo a capire cosa volessero e perché venissero nel packland, uccidessero un guerriero e lasciassero il loro odore. Rendendo facile fiutarli e catturarli. Anche se si uccidevano dopo aver dato risposte vaghe o indovinelli che nessuno condivideva.

Vedi, i furfanti sono noti per la loro sete di sangue, sono l'80% più lupo quindi non rispettano nessuna regola. Non pianificano le loro incursioni e sono animaleschi, non abbastanza intelligenti da sfuggire all'individuazione umana da parte di guerrieri addestrati e abili. Non sono abbastanza intelligenti.

Irrompono in branchi per rubare la terra, violentare le donne e uccidere tutti gli uomini. I bambini vengono trasformati in schiavi, soprattutto i bambini alfa perché è visto come uno scherzo trasformare un principe in un tipo omega, agli occhi dei licantropi è un grande insulto. Come la dea della luna permetta loro di continuare questo tipo di vita mi lascia perplesso.

Il briefing sui furfanti è durato non più di 5 minuti, con l'alfa che ci ha semplicemente detto che hanno raggiunto una soluzione e che non avremo più la nostra sicurezza violata alle frontiere perché i furfanti sono stati sistemati. Il fatto di essere un alfa o una persona di rango è che la gente non ti interroga affatto. Nessuno ha avuto il sentore di chiedere come o perché abbiamo avuto dei furfanti nella nostra terra in primo luogo se siamo conosciuti come il terzo branco più temuto.

I primi due erano sotto il dominio dei licantropi e tutti noi sapevamo che anche i furfanti non si sarebbero mai messi contro i licantropi. Nel nostro branco li chiamiamo i primi uomini. Perché sono i diretti discendenti della luna. Hanno tutti i doni della luna e in più la forza.

Non stavo prestando molta attenzione al briefing visto che non mi era permesso allenarmi come guerriero, nessuna ragazza o donna può. Questo è il nostro alfa sessista. Avevo il broncio, fammi causa. Ero seduta accanto a mia sorella Josey e a mio fratello Cj (Christopher junior). La mia matrigna, che io chiamo mamma, è all'ospedale perché è uno dei medici del branco che si sta occupando dei guerrieri sopravvissuti all'incursione.

Cj era il futuro beta, perché proviene da una famiglia beta purosangue, sua madre, che è la mia matrigna, è di sangue beta e anche mio padre.

Vedete, mio padre ha incontrato mia madre a 16 anni, avevano entrambi 16 anni all'epoca. Il fatto è che mia madre era un ibrido. Metà lupo, metà umano, ma era di questo branco, il Blue Woods Pack. Era nata con tutti i tratti dei lupi mannari tranne la capacità di trasformarsi. Aveva il dono della vista, un udito perfetto, una forza inumana e la capacità di parlare con il suo lupo. Il lupo di mia madre poteva emergere solo attraverso gli occhi. Mio nonno fu il primo lupo del nostro branco a trovare un compagno umano. Non era una cosa inaudita, ma non era molto comune. Mio nonno amava mia nonna, ma mia nonna, essendo umana, fu evitata dal branco al punto da essere trattata peggio di un omega, il che non è così male, anche se molti direbbero che era perché era stata accoppiata con un maschio di sangue beta. Che è una specie di regalità dopo la famiglia alfa. Gli shewolves non erano molto accoglienti con mia nonna con la sua lenta guarigione, non poteva nascondere i suoi lividi a mio nonno e così mio nonno e mia nonna decisero di trasferirsi nella terra degli umani per permettere a mia madre di vivere la sua vita da umana. Quando mia nonna morì, mio nonno tornò a Blue Woods e mia madre rimase in territorio umano per finire la scuola.

Così, durante le vacanze scolastiche, andava a trovare mio nonno ed è così che ha conosciuto mio padre.

Quasi 16 anni fa, i miei genitori si sono incontrati, hanno scoperto di essere compagni e hanno completato il rituale di accoppiamento al momento dell'incontro, come si è sempre fatto. È qui che entro in gioco io, che sono stato concepito quella notte. Mia madre è tornata a scuola senza sapere di essere incinta e mi ha avuto in territorio umano 6 mesi dopo. È tornata perché mio nonno ha insistito che fossi allevato nel territorio dei lupi mannari perché ero un lupo purosangue e non potevano rischiare di esporre il nostro segreto agli umani. I cuccioli di sangue pieno tendono a mostrare segni fin dalla nascita. Ogni cucciolo è diverso, ma con il passare degli anni, i segni del lupo vengono fuori e, da bambino, non hai alcun controllo sul lato lupo.

Per quanto mi riguarda, quando sono nato, avevo le iridi viola con macchie dorate e i miei occhi da lupo erano neri come la pece. Non avevo iride. Il solo fatto di avere questi occhi viola è bastato a mio nonno per esigere che rimanessi con lui.

Tornando a mia madre e mio padre...

Mio padre non poté completare il processo di marcatura con mia madre perché lei non poteva trasformarsi nel suo lupo. Per marcare il tuo compagno, entrambi dovete essere trasformati nei vostri lupi e marcare l'altro e accoppiarvi prima come lupi e poi come umani, così i due lupi possono connettersi e diventare uno. Condividere il loro potere e la loro mente.

Quindi, agli occhi dei licantropi, non erano visti come veri compagni, ma mio padre rimase con mia madre e mi aiutò a crescere anche quando mia madre tornò a scuola. Quando tornò, tornò con Josey e questa volta non poteva lasciarci.

È difficile per gli umani portare in grembo un figlio di lupo, sì, mia madre era in parte lupo ma anche in parte umana. Proprio come mia nonna, le gravidanze avevano preso un pedaggio su di lei ed era costantemente malata.

I lupi mannari non si ammalano. I nostri ospedali sono pieni di farmaci per l'influenza, nel caso in cui un umano entri nei nostri locali per un rapido sollievo, e possiamo eseguire interventi chirurgici per cose come gli incidenti d'auto. Le malattie complicate degli umani sono al di là dei licantropi e mia madre è dovuta andare nel territorio degli umani per ottenere le cure adeguate di cui aveva bisogno. Non è più tornata.

Io avevo 3 anni e Josey 2 quando una lettera dell'ospedale diceva che era morta e che dovevano venire a raccogliere le sue ceneri. Mia nonna proveniva da una famiglia benestante con grandi quantità di terra e denaro. Molto più denaro di quanto si possa fare con chiunque. Quando mia nonna è morta, ha lasciato la sua fortuna a mia madre e ora mia madre ha lasciato la sua fortuna a me e a mia sorella.

Nel territorio umano, il più anziano diventa l'unico proprietario delle proprietà e deve occuparsene, quindi mio padre ha dovuto farlo per conto mio, dato che ero solo un bambino quando mia madre è morta. Quando avevo 10 anni, mio nonno decise di trasferirsi nel nostro maniero sul lago, che era vicino al territorio dei licantropi.

Il terreno apparteneva alla bestia più temuta del mondo, Alpha Deacon Forrest, il migliore amico di mio padre. Alpha Deacon proviene da una lunga linea di licantropi purosangue. Aveva avuto un figlio di nome Maximus da una delle sue numerose amanti che era l'unica benedetta dalla luna per dare un figlio all'alfa.

Si crede che se i licantropi si accoppiano quando piove, è la dea della luna che benedice la creazione di un figlio. Un bambino può essere concepito senza la pioggia, ma è considerato una grande benedizione se piove prima che il seme del lupo maschio ricopra il grembo della sua compagna.

Quando mio padre e mia madre mi hanno concepito, ha piovuto. Quando hanno concepito mia sorella, ha piovuto. Quando Cj è stato concepito non ha piovuto, ma mio nonno dice che è perché mio padre e Remi non sono accoppiati e la dea della luna non li riconosce come una cosa sola, tuttavia, sapeva che mio padre aveva bisogno di un successore per mantenere la posizione beta nella famiglia ed è per questo che è stato messo al mondo.

Quando mia madre morì,

Mio padre era distrutto e da bambino non capivo perché mio padre fosse distante per un po' di tempo, ma sapeva di doversi prendere cura di noi e quindi non aveva abbastanza tempo per soffrire per mia madre. Lungo la strada, ha trovato conforto nel letto di Remi. Sembra meschino, ma la prova è seduta proprio accanto a me e si chiama Cj. Non fraintendetemi, amo la mia matrigna e Cj. Remi è buono per papà e Cj è un fratello incredibile che dimentica di essere in realtà il più giovane con lui che cerca di proteggerci tutto il tempo.

Ero così perso nei miei pensieri fino a quando ho sentito l'alfa chiamare Percy per stare accanto a lui. Qualsiasi menzione del nome del mio compagno è destinata ad attirare la mia attenzione.

"Abbiamo delle conoscenze ancora migliori. Tra 3 mesi, il giorno del compleanno di Percy, avremo una cerimonia di accoppiamento. Mio figlio e vostro futuro alfa si accoppierà con la sua compagna prescelta, Ralyn Smit, e voi sarete tutti presenti per partecipare ai festeggiamenti" disse Charley.

In quel momento, tutti gli occhi erano su di me. Guardai i miei fratelli perché pensavo di aver sentito male, ma gli sguardi sui loro volti dicevano che avevo sentito bene. Ho guardato la nostra Luna Natalie e lei ha mormorato "Mi dispiace". In quel momento, volevo che la terra si aprisse in un buco gigante e mi inghiottisse. Guardai Percy e lui mi stava guardando.

La sua compagna prescelta. Aveva scelto Ralyn invece di me. L'ha SCELTA. Aveva detto che avrebbe aspettato, ma non l'aveva fatto. Non poteva aspettare altri 5 mesi fino al mio 16° compleanno? Stavo chiedendo troppo per volermi accoppiare con lui all'età in cui ero pronto?

Il mio lupo era arrabbiato. Voleva il sangue ma io ero stordita. I sentimenti non sono entrati in gioco fino a quando non sono arrivata a casa, ma proprio lì, nella sala riunioni, ero sotto shock. Mia sorella Josey mi stava parlando ma non riuscivo nemmeno a rispondere. Alzai di nuovo lo sguardo verso Percy e lo vidi baciare Ralyn. Era un bacetto, ma era il mio compagno. Il mio lupo era possessivo e vide rosso. Tutto quello che voleva fare era fare a pezzi Ralyn ma non potevo muovermi. Guardai Ralyn e lei mi sorrise. La cagna sorrise. Mi sorrideva quando sapeva che Percy era il mio compagno. Tutti sapevano che Percy era il mio compagno.

Quando avevo 13 anni, ho incontrato il mio lupo. Ero giovane sì, ma sono un lupo speciale. Quando l'orologio batte la mezzanotte del tuo compleanno, hai il tuo primo turno. È doloroso, ma tutti noi non vediamo l'ora di farlo.

Di solito l'alfa fa una festa per il nuovo lupo, ma mio padre mi disse che ero speciale, che la gente non era pronta a vedere il mio lupo, così feci il mio primo turno nel nostro maniero in riva al lago, in territorio umano, così solo la mia famiglia poteva vedere e conoscere il mio lupo. Era bianca come la neve e mio padre mi disse che i lupi bianchi erano rari, ma poiché ero nato con le iridi viola, aveva il sentore che sarei stato benedetto dalla dea della luna.

Anche mia sorella è un lupo bianco ma è nata con gli occhi verdi.

Qualche giorno dopo il mio turno, tornai a casa. Quando entrai nella casa del branco, Percy si avvicinò a me e ringhiò "MIO".

Tutti hanno visto cos'è successo. Ecco perché tutti mi stavano guardando in questo momento.

Mio fratello si accorse che le mie iridi erano scomparse e che gli occhi neri avevano preso il sopravvento e capì che doveva portarmi via da lì. Non mi sono opposto a lui. Mi portò a casa in stile sposa e mi incatenò in cantina finché non misi in riga il mio lupo. Ci sono voluti due giorni per calmarla finalmente e in quei due giorni, Percy non è venuto a trovarmi.

Quando sono salita in camera mia, non aveva lasciato un messaggio o un messaggio vocale. Mi ha lasciato. Non eravamo ancora una coppia ma mi aveva lasciato. Il mio cuore era più che spezzato. Non ha nemmeno provato a contattarmi per spiegarmi le cose. Mi ha semplicemente lasciato, fuori al freddo. Promesse vuote sospese nell'aria. Il mio compagno apparteneva a qualcun altro e non c'era niente che potessi fare.

È passata una settimana. Mi ero chiusa nella mia stanza. Non ho mangiato, non ho fatto il bagno, sono ancora negli stessi vestiti, nelle stesse lenzuola. Ero grata di avere la nostra casa di famiglia, perché non sarei sopravvissuta vivendo nella casa del branco.

Proprio mentre ripensavo al tempo nella sala delle riunioni, il sonno mi ha preso e sono stato inghiottito dall'oscurità.

Ero in un campo, un campo aperto e c'era il sole. Mi sentivo lo stesso, triste, letargico. Ho accolto quella sensazione anche se sapevo che stavo sognando e so di essere nel mio letto. Ho sentito una presenza dietro di me, un'aura forte che mi ha fatto girare così velocemente per afferrarla. Ero attratto da quel potere, mi stava chiamando. Quando mi girai vidi mia madre che mi guardava, mi sorrideva tristemente come se sapesse cosa stava succedendo al mio cuore.

"Ciao, mia piccola luna" mi chiamò mia madre. Era il suo soprannome per me. Mi chiamava così, onestamente non ricordo che avesse mai usato il mio nome.

"Mamma? Com'è possibile? Dove sono? Sembri la stessa" dissi

"Oh, mia piccola luna. Stai sognando la mia bambina. Il tuo subconscio sta cercando conforto e mi ha chiamato. Sei molto forte per evocare un posto come questo". Disse la madre. Guardandomi con stupore.

"Così sto sognando la mia defunta madre" mi schernì.

"Come puoi darmi conforto quando questo non è nemmeno reale? Quando non sei nemmeno veramente con me? Come posso trovare conforto in questo?" Gridai. Ero arrabbiata perché non era il mio compagno a confortarmi. Era il fantasma di mia madre.

"Sono qui in spirito. Come lo sei tu, mia piccola luna. Non conosci il potere che ti scorre nelle vene? Il tuo lupo non ti ha insegnato nulla?". Chiese mia madre.

"Athena è un lupo violento. Vuole solo sangue. Non la lascio uscire tanto quanto vorrei e anche così, papà ha detto che non posso far vedere il mio lupo alla gente perché non hanno mai visto un lupo bianco" precisai.

"Mamma, conosco il potere del mio lupo. Athena deve ancora mostrarsi, ma papà dice che quando mi trasformerò nel mio lupo, anche gli Alpha mi temeranno. Ha detto che l'aura del mio lupo era troppo da gestire a soli 13 anni e così sono rimasta nascosta. Addestra me e Josey in privato, perché è vietato alle donne diventare guerriere o ricoprire una posizione di alto rango senza un maschio di alto rango. Siamo forti ma ci nascondiamo". Dico tristemente.

Mi addolora dover nascondere Athena. È una lupa vivace e non si inchina a nessuno. È rispettosa ma non tollera la mancanza di rispetto. Oltre a tutto questo, amo correre in forma di lupo e lasciare che Athena prenda le redini. Amo correre nei boschi per cacciare. Vedi, io non caccio conigli. Potrei prenderne uno nella mia forma umana. A me e a Maximus piace cacciare gli animali con le corna per conservare i trofei.

Nel mio branco non puoi mutare parti del tuo corpo. O sei umano o ti trasformi nel tuo lupo. Anche con la marchiatura, è per questo che marchiamo nella nostra forma di lupo perché è impossibile marcare in forma umana per i membri del mio branco, tranne che per me e Josey.

Siamo in grado di trasformarci parzialmente. Se abbiamo bisogno dei nostri artigli, dei nostri incisivi e così via. Possiamo trasformarci a metà come un licantropo, il che è un mistero per noi. Secondo mio nonno, non abbiamo sangue licantropo.

"Mia piccola luna. E' tempo di mostrare Athena al mondo. Lascia che lei ti guidi, che ti guarisca. Non sprecare la tua stanza come se avessi qualcosa di cui vergognarti. Il tuo compagno non ti ha respinto. È ancora il tuo compagno, giustamente. Anche se ti suggerirei di stare lontano da lui". Disse lei

"Come faccio a stargli lontano quando tutto quello che voglio è stare con lui? Non sono nemmeno arrabbiata con lui. Lo amo ancora e questo mi indebolisce" gridai.

"TU NON SEI DEBOLE!" Mia madre si scagliò contro di me. "Vieni da una linea di sangue sacra. Sei una forza forte ed è ora che tu lasci il tuo segno. Alzati dal tuo letto e metti fine a questa festa della pietà. Non ti ho messo al mondo perché tu lo sprecassi per un ragazzo che è inferiore a te! Era infuriata.

In tutti i miei ricordi mia madre non ha mai avuto una voce così imponente. Era sempre calma, sempre la voce della ragione e mio padre era la testa calda.

"SVEGLIATI SUBITO! NON PERDERE UN ALTRO SECONDO! SABRINA KIMBERLEY TRENT, SVEGLIATI ORA!"

Mi alzai di scatto dal letto facendo quasi cadere mia sorella.

"Ehi, Sab, non vedi cosa sto indossando? Non posso rovinare questo vestito!".

"Mi dispiace Josie. Ho... Ho avuto un incubo"

"Lo so. Potevamo tutti sentire il tuo potere in cucina. L'alfa e Percy stanno andando a parlare con papà. Affari di branco, quindi mi è stato detto di dirti di abbassare i toni". Disse Josey

"Il potere di Athena è uscito?" Chiesi

"Era più di questo. Era come se tu non fossi sola. Stavi anche borbottando nel sonno. Piangevi anche". Josey non poté fare a meno di abbracciarmi.

"Mi dispiace tanto che ti stia succedendo questo. Il padre è furioso e Remi ha cercato di calmarlo ma lui non ci sta. Ha rimproverato il giovane alfa sugli accoppiamenti e su come ha mancato di rispetto alla dea della luna rifiutandoti e avendo un compagno scelto quando il suo vero compagno è vivo e consapevole" disse Josey

"Papà ci ha educato a credere che gli accoppiamenti siano sacri. Non mi sorprende Josey" feci notare.

"Sab, devi uscire dal letto. Percy non può vederti così. Ti ha fatto male, lo capisco, ma combatti il legame sorellona. Vai nel tuo armadio e vestiti. Devi fargli vedere cosa si sta perdendo" disse Josey.

"Remi sta aspettando fuori per fare un altro discorso con te. Per ricordarti che puoi trovare di nuovo l'amore. Per favore, scendi dal letto".

Dopo la riunione di branco, quando ero incatenato nel seminterrato, Remi veniva a trovarmi. Mi liberava dalle catene e mi dava da mangiare.

Silver non brucia me o Josey come i lupi normali. Se non facciamo emergere i nostri lupi, l'argento brucia la pelle ma guariamo abbastanza velocemente. Fa male alla pelle ma non fa altro. Vedete, quando l'argento si infiltra in un lupo, perde la coscienza e ci mette un po' a guarire se l'argento entra in circolo ed è per questo che mio padre è stato in ospedale per settimane.

Io e Josey siamo l'eccezione. Proprio come i licantropi, l'argento ci indebolisce ma non al punto da renderci impotenti. Quando mio fratello mi ha incatenato, Athena non voleva combattere con lui o con il resto della mia famiglia. Voleva Ralyn ma sapeva che la mia famiglia mi avrebbe combattuto per assicurarsi che non facessi niente di stupido e io non volevo fare del male a nessuno di loro.

Remi mi ha raccontato una storia sul suo vero compagno.

Sono cresciuta pensando che fosse morto, ma in realtà era molto vivo ed era un alfa del branco Luna Rossa Crescente. Il nostro branco vicino. Tutti noi conoscevamo Alpha Thomas. Era un uomo che stava sulle sue. Aveva incontrato Remi al ballo d'accoppiamento quando avevano entrambi 17 anni. Il padre di Alpha Thomas aveva organizzato un ballo d'accoppiamento perché stava morendo e voleva che il suo unico figlio trovasse una compagna per poter assumere il ruolo di alfa del branco.

Thomas portò Remi da suo padre e il padre annunciò allora che si sarebbe dimesso ora che Thomas era alfa e aveva una Luna. Non appena ebbe luogo la cerimonia di benvenuto per il nuovo alfa, lui respinse Remi e le disse che aveva occhi solo per Sheila, una lupa veggente, che non aveva intenzione di accoppiarsi con lei perché si stava conservando per Sheila. Remi era distrutta e corse a casa e lo disse ai suoi genitori che la fecero rientrare e poi incontrò mio padre e ora siamo una famiglia felice.

In 2 mesi, il padre di Thomas morì e con lui, sua madre, 4 delle sue sorelle e la sua compagna scelta Sheila. Si crede che Sheila praticasse la magia nera e che abbia cercato di uccidere la famiglia di Thomas per poi uccidere anche se stessa.

Thomas era così infuriato che non voleva più vedere o sentire parlare di un veggente. Li bandì tutti e ordinò di mettere al rogo quelli che praticavano la magia nera. A tutt'oggi, è rimasto senza padrone, senza un erede, ma gestisce un branco molto rispettato.

"Tu e Remi avete ragione, ma non posso fare a meno di sentirmi così. Quando incontrerai il tuo compagno, sorellina mia, capirai. Fa male anche solo respirare sapendo che lui non respira per me. Fa male sapere che ha scelto lei invece di me. La ragazza che la dea della luna ha scelto per lui. Fa male sapere che si sta conservando per lei e che il branco la chiamerà luna quando quel titolo spetta a me. Non dovrebbe far male, ma fa male che abbia scelto un'omega invece di me. Fa male che abbia scelto una ragazza che consideravo una sorella come sua compagna. Fa male chiedermi come tutto questo sia successo" iniziai a piangere.

"Fa male pensare che si siano innamorati quando lui mi aveva fatto una promessa dicendo che mi avrebbe aspettato. Fa male sapere che lei potrebbe portare in grembo i suoi cuccioli quando quello era un dono che mi ha fatto la luna. Sto soffrendo Josey. Non so come fermarlo" singhiozzai.

Non mi accorsi dell'arrivo di Remi. Non lo sentii nemmeno quando mio padre mi portò nel mio bagno. Non lo sentii nemmeno quando Josey mi spogliò, con l'aiuto di Remi, mi mise nella vasca e mi lavò. Non l'ho sentito nemmeno quando Remi mi ha lavato i capelli e mi ha pettinato i nodi. Non l'ho sentito quando si sono aiutati a vicenda a radermi le gambe e a portarmi fuori. Ricordo di essere caduta dalla trance quando mi fecero sedere sulla sedia di fronte allo specchio. Ho guardato mia sorella e mia madre prima di guardarmi attraverso lo specchio.

La compagna rifiutata. Umiliato. Percy pensava che non meritassi nemmeno una spiegazione. Mi ha fatto da fantasma. Aveva persino postato lui e Ralyn sui social media annunciando la loro relazione. Sono stata svegliata dalla mia autocommiserazione da Remi che mi ha dato 2 vestiti da scegliere. Ho guardato Josey per chiedere aiuto e lei ha scosso la testa no.

Volevano che mi vestissi bene e che facessi finta che non mi importasse che il mio compagno stesse per sposare un'altra donna.

Mi truccarono, mi vestirono e mi applicarono persino il mio profumo da brava ragazza Carolina Herrera. Josey mi ha acconciato i capelli e quando mi sono guardata allo specchio, non mi sono riconosciuta. Sì, di solito mi vesto bene, grazie alla fortuna infinita di mia madre, di cui il branco sa poco, io e Josey siamo in grado di comprare il mondo se volessimo.

"Saluteremo solo loro e scapperemo via. Dirò che andiamo a trovare nostro nonno per un giorno e che torneremo tra qualche giorno". Disse Josey

"Chris ha già richiesto i vostri permessi di uscita con gli anziani e capiscono la vostra situazione. Pensiamo che sia meglio che ve ne andiate mentre vostro padre indaga sul perché Percy sta facendo questo e perché suo padre permetterebbe che la legge sacra venga disattesa in questo modo" disse Remi mentre mi tira dentro per un abbraccio.

Non ho nemmeno parole da dire, mi limito ad annuire con la testa e mi assopisco di nuovo. Sapevo che dovevo rimettermi in sesto prima che arrivassero, ma ero così bloccato nella mia pozza di pietà che non ho nemmeno sentito suonare il campanello. Non sentii nemmeno quando mio padre aprì la porta per salutare l'alfa e suo figlio. Non sentii quando Josey cercò di scuotermi dal mio stato. Ciò che mi tirò fuori dai miei pensieri fu quell'odore inebriante di vaniglia misto alla foresta. Alzai lo sguardo verso Remi, allarmato, con gli occhi che stavano per schizzare fuori e finalmente parlai.

"Remi, lui è qui e io non mi fido di me stessa. Il mio lupo vuole correre da Percy e marchiarlo per assicurarsi che rimanga nostro. Sono in una battaglia e penso che Athena vincerà" dico in preda al panico.

Remi mi tira dentro per un altro abbraccio, sperando che il suo abbraccio materno mi calmi, ma non funziona. Le voglio bene, davvero. E' mia madre, mi ha cresciuto, ma quando il profumo di Percy è l'unico che dovrebbe calmarmi, come potrebbe?

E nella mia lotta con Athena sento la mia madre biologica urlare nella mia testa di superarmi e ricompormi. Ha parlato a voce alta al punto che mi sono staccato da Remi per tenermi i lati della testa e inginocchiarmi per il dolore. Ci sono voluti solo 10 secondi, ma sembrava che quel dolore durasse un'eternità.

Però mi ha aiutato.

Mi sono composta per andare ad incontrare l'uomo che ha rubato il mio cuore e l'ha rinchiuso. In quel momento ho capito che dovevo accettare l'ordine di mia madre e farla finita. Posso piangere a casa di mio nonno.

Per ora dovevo affrontare il mio compagno, ma l'ordine di mia madre fece dimenticare ad Athena il legame. Athena era pronta a lasciare Percy sulla porta e a non voltarsi indietro.

Mi voltai a guardare Remi e Josey proprio quando Cj entrò dietro di loro.

"Papà sta chiamando tutti noi per venire a salutare la famiglia Alpha" disse Cj guardandomi mentre sottolineava la parola tutti. Feci semplicemente un cenno con la testa e li scioccai tutti quando fui il primo a uscire dalla mia stanza per affrontare il mio compagno.