Libreria
Italiano

La divorziata che brilla

1.0M · In corso
Anna Cavalli
876
CapitolI
144.0K
Visualizzazioni
9.0
Valutazioni

Riepilogo

Dopo tre anni di matrimonio nascosto, ha fatto del suo meglio per accontentarlo, ma alla fine è stata cacciata! Con un sorriso amaro, accettò con calma gli alimenti e se ne andò. Da quel momento in poi, è diventata una bellezza straordinaria nel settore delle traduzioni! Poco dopo, Brendon Stuart scoprì che la sua ex moglie non solo aveva una carriera di successo, ma attirava anche innumerevoli pretendenti: élite del mondo degli affari ed eredi di famiglie prestigiose. Improvvisamente tutti in città sembravano essere legati a lei, invitandola a mangiare e a uscire insieme. Era persino rimasta incinta del figlio di un altro uomo alla velocità della luce! Brendon chiese con rabbia: "Di chi è il figlio?". Ranita Bowman sogghignò: "Non sono affari tuoi!". Quattro anni dopo, lo incontrò mentre teneva in braccio un adorabile bambino. Fu allora che Brendon capì quanto si era sbagliato...

Romanticosentimentourbanomodernitàcontrattaccogravidanzadolcedivorzio

Capitolo 1 La persona che mi piace è tornata

"La fidanzata nazionale Shannon Murphy sta per tornare a casa dopo il suo tour mondiale e ha annunciato la sua relazione con una persona estranea al mondo dello spettacolo".

"Cosa stai guardando?" All'improvviso, un petto sodo le premette contro da dietro, e anche la vita sottile e chiara di Ranita Bowman fu circondata dal braccio di un uomo, con il fiato caldo che indugiava vicino al suo orecchio.

Nell'aria si respirava la fragranza del pomelo e un leggero profumo di alcol.

"Tu... hai bevuto?". Ranita aveva appena chiesto quando l'uomo la girò di fronte a sé, con la punta delle dita ruvide che le accarezzavano la schiena e scendevano lentamente sulla spalla.

Ranita rabbrividì, la camicia da notte tremò e le cadde dal corpo.

Un bacio bruciante si diffuse da dietro l'orecchio, causando a Ranita un indebolimento della vita. Si appoggiò al suo abbraccio e sentì l'uomo rispondere pigramente: "Mmm, ho bevuto un po'".

Ranita difficilmente rifiutò le richieste di Brendon Stuart.

E dopo tre anni di matrimonio, Brendon conosceva tutte le sue preferenze, inducendola senza sforzo ad assecondarle.

A notte fonda, il calore della stanza tornò gradualmente al suo stato originale, con il solo rumore dell'acqua che gocciolava proveniente dal bagno. Ranita era molto stanca, ma la sua mente era inspiegabilmente chiara.

La porta del bagno si aprì ed emerse Brendon in accappatoio.

Aveva un bel viso, unito a spalle larghe, vita stretta, gambe lunghe e un background familiare difficilmente raggiungibile dalla gente comune. A Kurima era conosciuto come il "genero d'oro".

Tuttavia, gli estranei non sapevano che era sposato da tre anni.

"Dopo aver finito di lavarti, vieni nello studio. Devo dirti una cosa", anche la voce di Brendon era molto piacevole, né veloce né lenta, e con un tono magnetico che era più accattivante di quello di molti doppiatori professionisti.

Ranita si strinse le labbra e disse con riluttanza: "È così tardi, non possiamo parlarne domani?".

Dopo aver finito di parlare, Ranita avvertì un senso di oppressione nello sguardo di Brendon. Si costrinse a sorridere e pensò che chi si innamora per primo è sempre in svantaggio. Brendon doveva sapere che lei si sarebbe tirata indietro. Con una faccia coraggiosa, disse: "Ok, ci andrò più tardi".

Ranita si fece rapidamente una doccia e poi andò nello studio a cercare Brendon.

Brendon si era cambiato d'abito, indossando una camicia bianca come la neve e pantaloni della tuta. Aveva una cintura di basso profilo ma costosa intorno alla vita e nell'aria c'era un leggero profumo di gel doccia.

"Siediti!" L'espressione di Brendon era fredda e la sua voce priva di qualsiasi inflessione.

Se Ranita non fosse appena scesa dal suo letto, sarebbero sembrati degli estranei.

"A quest'ora, cosa vuoi da me?". Le guance di Ranita avevano ancora un accenno di rossore post-amore, mentre lei rideva dolcemente, con gli occhi che si alzavano con un fascino civettuolo di cui non era nemmeno consapevole.

Brendon le lanciò un'occhiata e tirò fuori un documento dal cassetto, porgendolo a Ranita.

"Questo è l'accordo di divorzio", disse con calma.

Ranita fu colta di sorpresa. Lo aveva previsto, ma non si aspettava che accadesse così all'improvviso. Dopo tutto, erano stati insieme solo pochi istanti prima.

Ma ora erano faccia a faccia a discutere del loro divorzio.

"Ti darò tutto quello che ti ho promesso durante il nostro matrimonio e un ulteriore pagamento di alimenti", continuò Brendon in tono affaristico. "Se hai altre richieste, sentiti libera di avanzarle e le prenderò in considerazione".

Ranita esaminò l'accordo con gli occhi bassi, sottolineando i punti chiave che avevano concordato durante il loro matrimonio. Anche il pagamento degli alimenti era generoso.

Tuttavia, la firma di Brendon in fondo alla pagina fu come una puntura acuta nel suo cuore.

"Non ci sono problemi", disse infine Ranita mentre Brendon le porgeva una penna. Lo guardò con dolcezza prima di chiedergli con esitazione: "Brendon... è tornata quella persona che ti piaceva da tanto tempo?".

Quella persona che per anni era stata un'esistenza indimenticabile nel suo cuore.