Libreria
Italiano

La Rinascita Nuova della Moglie

2.0M · In corso
Olivia Marsh
1735
CapitolI
86.0K
Visualizzazioni
9.0
Valutazioni

Riepilogo

Prima di rinascere, è stata tradita dai topi d'amore. Hanno fatto del male a sua madre, hanno infangato il suo nome e hanno tramato la sua ricchezza...... Quando riaprì gli occhi, non era più la ragazza debole e ingannevole. Doveva vendicarsi dei topi d'amore!!!

MiliardarioMatrimonioTriangolo AmorosoVendettaAmoreRomanticoVero AmoreCoppia

Capitolo 1

Il dolore lancinante si provò dalla fronte agli arti. Qualcuno la spinse così forte che la sua fronte sbatté contro il freddo e duro pavimento di marmo.

Selena Riddle aprì gli occhi e la sua visione era annebbiata, una certa ostilità si agitava dentro di lei.

Il ringhio rabbioso di un uomo le giunse alle orecchie con un odio inciso: "Selena, perché non vai a morire?".

Poi arrivò il rimprovero spaventato della donna: "Dominic, sei pazzo! Che cosa state facendo voi spreconi? Perché non vi sbrigate a portare via il giovane padrone?".

Due guardie del corpo si precipitarono e tirarono via con forza l'uomo che stava afferrando Selena per i capelli.

Una donna di mezza età accorse e aiutò Selena, il cui corpo era ormai fragile, ad alzarsi. Guardò con trepidazione la testa e il viso macchiati di sangue: "Selena, stai bene?".

Selena si aggrappò alla sua lucidità che stava per crollare, i suoi occhi freddi e scuri scrutarono l'ambiente circostante e un secondo dopo la trance era nei suoi occhi.

Hotel lussuoso, fiori e nastri, folla che sussurrava.

Dove si trovava?

Abbassò lo sguardo su di sé. Indossava un abito da sposa bianco come la neve, la cui parte vicino al cuore era macchiata di sangue. Era tristemente bello.

Selena era completamente scioccata dal fatto che si stesse per sposare.

Che cosa stava succedendo?

L'uomo la fissò con odio, con gli occhi pieni di umiliazione e di furore.

Sbatte una pila di foto contro Selena, guardandola con malcelata cupezza e disgusto negli occhi: "Hai avuto a che fare con così tanti uomini e, per coprire questo segreto, hai persino cercato di uccidere tua sorella. Sei così viziosa che ho giurato che non ti avrei mai sposato, anche a costo di morire!".

Le strappò i gigli del vestito, l'ornamento speciale per lo sposo, glieli gettò davanti e si allontanò con indifferenza.

La donna di mezza età, ansiosa e arrabbiata, si affrettò a seguirlo. "Dominic, bastardo, torna qui!".

Selena guardò la schiena risoluta dell'uomo che se ne andava, con il cuore che le pulsava di dolore mentre sentimenti e ricordi sconosciuti le inondavano la mente.

Il suo volto impallidì e aggrottò le sopracciglia, e nel momento in cui la figura di Dominic Walson scomparve completamente, qualcosa esplose nella sua mente, facendo affiorare i ricordi.

Selena non riuscì più a sostenersi, il suo corpo si afflosciò e cadde a terra perdendo conoscenza.

......

In un paesaggio onirico caotico, innumerevoli volti giovani e risoluti portavano il sangue.

Selena trascinò il suo corpo gravemente malato nell'oscurità senza fine, correndo e uccidendo, guardando i suoi familiari compagni cadere morti uno dopo l'altro.

"Missy, vai!"

"Missy, devi vivere!"

"Missy, torna viva e vendicaci!".

La donna sul letto aprì gli occhi e guardò il soffitto con calma, con gli occhi leggermente umidi e una lacrima che le fuoriusciva dalla coda dell'occhio e si faceva strada lungo la guancia pallida.

Finalmente si rese conto di come mai era arrivata qui dai fronti di fumo e di guerra, a milioni di chilometri di distanza.

Era morta.

Sì, Selena Riddle, che era il comandante supremo del campo di battaglia, era morta, tradita da coloro che le erano più vicini. In un luogo disperato, aveva scavalcato una montagna di cadaveri e un mare di sangue e, in mezzo allo sguardo attento e rammaricato dei suoi nemici, aveva estratto la spada e si era tagliata il cuore.

Da allora, la nobile e bella signorina Riddle non esisteva più al mondo.

Invece, nella lontana Creephia, c'era un'altra Selena Riddle.

In stato di trance, aveva sentito una voce che la chiamava. Sembrava provenire da Dio e le chiedeva se le sarebbe piaciuto provare di nuovo l'esperienza, se ne avesse avuto la possibilità.

Sembrava che in quel momento stesse rispondendo che avrebbe voluto un'altra possibilità e che sarebbe andata dai suoi compagni.

Selena chiuse gli occhi e raccolse in silenzio la sua tristezza e le sue emozioni, setacciando con cura i ricordi che non le appartenevano ma che esistevano nella sua mente.

Anche la ragazza di cui aveva preso il posto si chiamava Selena Riddle. Era pronta a incontrare lo sposo la prima notte di nozze, piena di gioia, solo per essere fermata da sua sorella, Leah Riddle, che apparve all'improvviso.

Leah sorrise ferocemente, mettendole davanti delle foto sgradevoli. Selena andò a prendere le foto in preda al panico, ma prima che potesse toccarle, Leah rotolò giù per le scale, piangendo e urlando.

Le foto erano sparse sul pavimento e la ritraevano con un altro uomo.

Prima che potesse tornare in sé, la sfilza di abusi e umiliazioni si abbatté su di lei.

Lo sposo ha ripudiato il matrimonio in pubblico, allontanando con freddezza la sua mano mentre lei piangeva e si spiegava, con la fronte che batteva a terra e sangue ovunque.

Riaprì gli occhi e si ritrovò nel corpo della ragazza.

I ricordi che appartenevano a entrambe, uno dopo l'altro, si susseguirono con chiarezza, fondendosi fino a ridursi al silenzio.

Selena sbatté le palpebre, grata di essere ancora viva.

Sarebbe sopravvissuta e avrebbe riportato a casa tutti gli eroi. Si sarebbe vendicata!

**

"Non sei ancora sveglia?"

"Sono passati due giorni e non si è ancora svegliata. Non è morta, vero?".

"Se lo merita per aver tradito il Signore Dominic, per aver avuto relazioni con così tante persone e per aver cercato di uccidere sua sorella. Una donna così viziosa non dovrebbe vivere al mondo".

"È un peccato che nessuno sia venuto a trovarla dopo un incidente così grave. Al piano superiore, il reparto VIP di Leah è pieno di gente ogni giorno. Non c'è solo la famiglia Riddle, c'è anche Dominic che si prende cura di lei, finalmente ha lasciato il segno".

"Chi verrebbe a vedere una stupida? Non solo è brutta, ma è anche cattiva. Vorrei che morisse presto, o chissà per quanto tempo dovremo restare qui".

L'infermiera, che stava parlando, alzò inavvertitamente lo sguardo e vide una figura esile e sola in piedi sulla porta.

Era vestita con un camice blu da ospedale, con i capelli lunghi, il viso pallido, le labbra rosse, un cerchio di garza legato intorno alla fronte, appena visibile nel suo aspetto originale. Con gli occhi vuoti che emettevano una luce fredda e spettrale, li fissava immobile.

"Ah!" esclamarono le due infermiere sotto shock.

Lo sguardo di Selena cadde su di loro: "Per favore, prendete lo struccante per il mio trucco, oltre a vestiti e scarpe".

Le due infermiere incrociarono il suo sguardo, trasalirono e annuirono.

Selena sorrise debolmente, ridando vita alla sua espressione cupa. "Non morirò".

Le due infermiere sudavano freddo.

"Secondo il testamento di mia madre, mi ha lasciato il venti per cento delle quote dei Riddles, quindi anche se non mi rimane nulla, ho ancora dei soldi".

L'espressione delle due infermiere si irrigidì e i loro occhi si allargarono per lo shock.

Santo cielo...

Il 20% delle azioni della famiglia Riddle sarebbe una grande quantità di denaro.

La famiglia Walson lo sapeva?

Anche se la signorina Riddle era in difficoltà, era pur sempre una figlia aristocratica, ed era facile come una torta fregare loro, la classe operaia.

Le due infermiere sudavano al pensiero.

"Mi dispiace, signorina Riddle, non dovremmo parlare male di lei. La prego di non ignorare quello che le abbiamo appena detto. Ora andremo ad aiutarla a prendere ciò di cui ha bisogno".